Martin’s Gumbo Blues Band: We Need A Mojo

We Need A Mojo è il nuovo disco della Martin’s Gumbo Blues Band, trio guidato dal chitarrista Fabrizio Martin (con Daniele Peoli al basso e Diego Boni alla batteria). Un ottimo disco per la verità, molto vario, un lavoro in cui viene intelligentemente ampliata la vocazione minimalista, arricchita (vedi la presenza di sezione fiati, ospiti vari etc.) ma non snaturata la vena essenziale del gruppo.

“Mojo” è stato presentato venerdì 21 Aprile allo stipatissimo Bad King di Perugia. Dire che il concerto è sorprendente sarebbe ingiusto nei confronti di Martin (lo conosciamo bene e ogni “gig” è una garanzia) e della band, ma tant’è. Un crescendo attraverso tutte le sfumature del disco (e oltre) e, per estensione, del blues, un mix di blues dai toni down-home, boogie, r&b, dallo shuffle ossuto di Martin’s Shuffle alla nervosa Mississippi Ruins, impreziosita dall’intervento del rapper Davide Ricci, fino alle trame reggae della title-track e alla potente Yellow Shoes “alle soglie del rock’n’roll”. La presenza scenica di Martin, la sua sincerità e il suo percorso attraverso la musica fanno il resto, le canzoni, l’utilizzo di strumenti quali cigar-box e diddley-bo, l’intervento degli ospiti (sul palco a varie riprese) Maurizio Pugno, Rico Migliarini, Luca Cipiciani), la calorosa jam finale/omaggio a Howlin’ Wolf. Un concerto di grande spessore, dal quale fuoriescono la maturità e le doti d’autore del leader, nonché l’affiatamento di una band capace assolutamente di coinvolgere il pubblico. Ottimo.

Roberto Giuli