JOHN WESTON – Got To Deal With The Blues (Midnight Creeper) -1998-

Fa uno strano effetto riascoltare un bluesman singolare come questo signore dell’Arkansas, classe 1927. Weston infatti, esordiente tardivo, era autore e interprete di una musica che sembrava rifiutare di allinearsi a qualsivoglia corrente o tendenza. Sospesa nel tempo, priva com’è di qualsiasi forzatura e anzi insolitamente pacata, il riflesso di un uomo semplice, capace di tradurre le sue osservazioni della quotidianità in canzoni acute e ironiche o sovente malinconiche. Qui c’era un buon gruppo a sostenerlo, col chitarrista Troy Broussard spesso responsabile di passaggi azzeccati e un Weston sempre personale all’armonica, in special modo alla cromatica. Ma la poesia di Weston si esprime appieno nei pezzi acustici, quali “Mighty Mississippi” e  “Got To Deal With The Blues”, a dimostrazione di come per emozionare bastino talvolta pochi elementi. Un buon modo di ricordarlo a quindici anni dalla sua scomparsa.

Matteo Bossi