MAMA ESTELLA YANCEY – Maybe I’ll Cry (Red Beans) -1983-

Gran parte della sua vita l’ha passata accanto a pianisti. Con uno, Jimmy Yancey, è stata una doppia relazione, affettiva e artistica. Con un altro, Erwin Helfer, anche lui ottimo pianista bianco di Chicago, è tornata ad incidere dopo una trentina d’anni quando era una ottantasettenne ancora brillante. Nessuna operazione nostalgia, ma tanta purezza e intensità, Mama Yancey non ha smarrito quel canto blues lirico e dignitoso, Erwin Helfer è superbo nell’accompagnarla con tanta passione, sobrietà, ed a ricreare quelle autentiche atmosfere di piano blues. Ogni traccia del disco andrebbe citata per singole fascinazioni, dal lato A segnaliamo “Trouble In Mind” dal passo lento, “Monkey Man” dove il boogie è accennato con grazia, “Maybe I’ll Cry” grondante di intensità. Senza soluzione di continuità, il lato B offre “Weekly Blues” dal passo vivace, “4 O’Clock Blues” ancora un lento, “Kitchen Sink Blues” in una atmosfera armoniosa. Mama Estella Yancey ha “raggiunto” suo marito il 19 Aprile del 1986.

Silvano Brambilla