INTERVISTA A FOLCO ORSELLI

Abbiamo incontrato Folco Orselli al Joh Barleycorn di Milano per l’organizzazione di uno degli appuntamenti del Dr Feelgood Beer & Talk Show, il format che veniva condotto da Maurizio Faulisi e trasmesso More »

A Virus Called Blues

            Pillole musicali  per sopravvivere alla Quarantena GARY SMITH’S BLUES BAND – Gary Smith’s Blues Band (Messaround) -1974- MAGIC SLIM – Alone And Unplugged (Wolf) -1996- BUDDY GUY – Blues Singer (Silvertone) More »

Il Blues e Solidarietà Digitale

In questo periodo di riposo forzato, anche Il Blues come trimestrale di cultura musicale, vuole fare la sua piccola parte, ed offre gratuitamente, fino a giugno 2020, la lettura delle annate 2017 More »

Il Blues n.150 Marzo 2020

          In questo numero: Magic Slim Shemekia Copeland Paolo Bonfanti Jack Kerouac Little Lee Guido Toffoletti Black & Whites Recensioni Italiane ed Estere .. e tanto altro!! Per More »

Il Blues n.149 Dicembre 2019

          In questo: The Como Mamas Janiva Magness Dr. Ross Fleetwood Mac Joanna Connor Sugar Harp Zig Zag Recensioni Italiane ed Estere .. e tanto altro!! Per abbonarvi: http://www.ilblues.org/abbonati/ More »

Lucerne Blues Festival 2019

Venticinque edizioni non sono certo poche per qualsiasi manifestazione, musicale o meno, rappresentano un bel traguardo. Ad esso ci si può arrivare in condizioni differenti per mille ragioni, con il rischio talvolta, More »

Francesco Piu Crossing Spazio Teatro 89 Milano

Quando parlai a Marino Grandi, direttore della nostra testata, della personale idea di scrivere qualcosa su Robert Johnson, mi suggerì tutte le cautele del caso, come chi mai dovesse operare su una More »

Tag Archives: Jimmy Dawkins

Soundtracks Festival – Nora Jean Bruso & Luca Giordano Band + Sara Zaccarelli & Rita Girelli Band

L’edizione di quest’anno del Soundtracks Festival, possiamo ben dire che è stata all’insegna della figura femminile. Di questo ne siamo contenti, anche perché da ognuna di loro sono arrivate proposte stilistiche diversificate. Ci preme ricordare che dietro a questo Festival ci sono state altre figure femminili, ad iniziare da Daniela Rossi, che assieme al marito Luciano Oggioni ha messo in piedi l’avvenimento dodici anni fa e, a seguire, sindache donna con delega o meno all’assessorato alla cultura delle varie cittadine dell’alto milanese che hanno voluto ospitare uno degli eventi in cartellone quest’anno.

Jimmy Dawkins

Chicago Blues Fest 1983 – Foto Renato Tonelli

L’antidivo per eccellenza                                                          di Marino Grandi

A volte, i proprî ricordi rischiano di generare ripetizioni. E’ quello che ci sta accadendo con Jimmy Dawkins, del cui primo impatto già vi accennammo nel n. 92. Eppure la statura del personaggio è stata tale per cui oggi, per ricordarlo, non possiamo fare altro che partire proprio da quel pomeriggio del 5 giugno 1987 quando, dopo l’esibizione di Cicero Blake, apparve sul palco del Petrillo Music Shell del Chicago Blues Festival. Ma la sua sola presenza non bastò a cambiare il sapore dell’aria circostante. Furono necessarie le note singole rabbiose…  [continua a leggere nel n° 123 – Giugno 2013]

Jimmy Dawkins

Con la scomparsa lo scorso 10 aprile del cantante e chitarrista Jimmy Dawkins, il West Side Blues di Chicago ha perso, oltre ad un grande uomo, anche l’ultima luce in grado di alimentarlo fattivamente in questo XXI° secolo. Infatti, data la latitanza di volti nuovi all’orizzonte ed in considerazione del fatto che Magic Slim ci ha lasciati il 20 febbraio 2013, e che il protrarsi dell’assenza dalla scena musicale di Otis Rush, il rischio che quel blues intriso di note fluide, talvolta strizzanti l’occhio al jazz e con quei fiati presenti ma mai invadenti, possa scomparire si fa sempre più vicino al punto da rendere molto meno profetica l’affermazione in apertura. Meno male che dei tre bluesmen suddetti e del particolare modo che avevano di intendere il blues, ci rimangono, almeno, sia le immagini sonore che quelle visive regalateci durante gli ultimi 25 anni, con cui hanno reso concrete quelle emozioni di cui scrivemmo ed ora qui scriviamo.

Marino Grandi