Dal 1982 l’unica rivista italiana dedicata al blues e alle sue culture

Vuoi contattare la nostra rivista?
Segui le indicazioni

Tutte le info utili per abbonarsi alla rivista, o per ricevere le copie arretrate

ricordi

Tanti anni di storia e passione tra incontri e avventure in Italia, Europa e Stati Uniti

Dal 1982 – grazie ad un idea del nostro Direttore Marino Grandi – la nostra rivista ha permesso ai tantissimi collaboratori che si sono avvicendati di fare esperienze incredibili, a contatto con la vera realtà del blues mondiale. Esperienze che abbiamo sempre cercato di trasmettere – con tutti i colori del bianco e nero – ai nostri tanti lettori, che ci potranno seguire anche attraverso il nostro sito.

riconoscimenti

Negli USA parlare e diffondere la cultura della musica Blues è relativamente facile, anche se le problematiche sono numerose. Farlo in Europa e specialmente in Italia, una delle nazioni con maggiore personalità culturale e patria indiscussa della musica cosiddetta “colta”, è operazione improba. Ma poiché è difficile vivere in un mondo da cui non si può evadere, si deve tentare di renderlo più accogliente così da poterci abitare meglio, sia pure per il breve tempo concesso all’effimera vita umana.

Concerti

Slang Music affonda il colpo e ce la fa anche stavolta: il Lodi Blues Festival è salvo e anche se per le temperature estive degli ultimi giorni chiamarlo Winter Session è un azzardo, l’edizione al chiuso della dodicesima rassegna musicale nera nel capoluogo della calura padana va a segno, patrocinio comunale compreso, per l’evento che da febbraio la pandemia aveva bloccato ancora.

Il fine settimana di metà maggio invece ha sortito la buona riuscita dei concerti, pur in concomitanza con altre iniziative sul territorio, raccogliendo l’attenzione dei dintorni, troppo tempo a digiuno di proposte come questa…

il nostro disco del mese

TINSLEY ELLIS

Devil May Care

Etichetta: Alligator (USA)-2022-

Che strada avrebbe preso la musica se non ci fosse stata la Allman Brothers Band?

Potremmo rivolgere questa domanda al bravo Tinsley Ellis che ci consegna – via Alligator – l’ennesimo (ventesimo) ottimo album di rock blues che dalla band di Macon ha tratto grande ispirazione, e non ci pensa minimamente, il buon Tinsley, a negarlo. Se non avete ancora letto l’intervista che il nostro Matteo Bossi gli ha fatto e che trovate in questo numero vi consiglio di farlo, magari mentre ascoltate questo “Devil May Care” che un posto nella vostra discografia può certamente trovare

Non sei ancora abbonato? Fallo qui!

Il tuo contributo di soli € 20,00/anno ti permetterà di leggere tutte le notizie e gli articoli sul mondo del blues e dintorni e, a noi, di poter continuare nel nostro lavoro di ricerca e scrittura.

La rivista

Un anno di Blues

Ogni 3 mesi un numero che arriverà direttamente a casa tua in formato PDF comodamente stampabile per una miglior lettura

blog

I nostri articoli

I nostri articoli, le ultime novità dal mondo del blues

Manifesto Lodi Blues Festival 2022
Teatro Alle Vigne – Lodi, 14 maggio 2022  Slang Music affonda il colpo e ce la fa anche stavolta: il Lodi Blues Festival è salvo e anche se per le temperature estive degli ultimi giorni chiamarlo Winter Session è un azzardo, l’edizione al chiuso della dodicesima […]
BOB STROGER That’s My Name cover album
Etichetta: Delmark Records (USA) -2022- Novant’anni, questo all’anagrafe dicono di Bob Stroger, e se spesso si sente dire che nel mondo musicale i vecchietti la fanno da padrone e hanno molto più da dire dei giovani, in effetti basta ascoltare qualche traccia per capire che un […]
TINSLEY ELLIS Devil May Care cover album
Etichetta: Alligator (USA)-2022- Che strada avrebbe preso la musica se non ci fosse stata la Allman Brothers Band? Potremmo rivolgere questa domanda al bravo Tinsley Ellis che ci consegna – via Alligator – l’ennesimo (ventesimo) ottimo album di rock blues che dalla band di Macon ha […]

“Il blues è verità, senza distinzione di colore.” [Van Morrison]

Link amici