Soundtracks Jazz and Blues Festival

Il forte rischio di far parte dell’elenco “rinviato per la drammatica situazione mondiale in corso”, era opprimente anche per lo storico Festival (quindici edizioni), dalla conformazione itinerante fra alcuni comuni dell’alto milanese. More »

Il Blues n.152 Settembre 2020

            In questo numero: Amiri Baraka Harmonica Shah Yazoo Records Benny Turner Jim Morrison Scott Ellison Eddie Shaw Recensioni Italiane ed Estere .. e tanto altro!! Per More »

INTERVISTA SUPERDOWNHOME

Introduzione Hanno aperto i concerti di tutti i mostri sacri del blues e non solo, sono andati a Memphis per l’International Blues Challenge, guadagnandosi pure un invito al Cigar Box Festival di More »

Dal Mississippi Al Po 2020

La XVI edizione del festival Dal Mississippi Al Po si è aperta il 27 agosto con una line up d’eccezione: Roberto Luti & Angelo Leadbelly Rossi seguiti da Gnola Blues Band feat. More »

Trasimeno Blues Festival 2020

La musica come medicinale; viatico per ogni tipo di trattamento, sia si tratti di malessere psicofisico o semplicemente spirituale, ed in un contesto difficile e inusuale come quello che stiamo vivendo il More »

TORRITA BLUES 2020

Never give up! Quest’anno il Torrita Blues Festival lo vogliamo sottotitolare così. Non è il solito evento e non può essere diversamente visto le innumerevoli restrizioni dovute al covid, ma proprio per More »

Il Blues n.151 Giugno 2020

            In questo numero: Maxwell Street Jimmy Davis Robert Johnson John Lee Hooker Robert Lee Coleman Eliza Neals Dave Van Ronk Alberta Hunter Recensioni Italiane ed Estere More »

Tag Archives: Lil Joe Ayers

CLARKSDALE Juke Joint Festival

Musica Ovunque di Pio Rossi e  Francesca Mereu

Un visitatore che capiti a Clarksdale, Mississippi, in un normale giorno feriale si troverebbe in una tipica sonnacchiosa cittadina della regione del Delta. Le poche strade deserte, circondate da edifici bassi e malmessi, danno l’impressione che il tempo si sia fermato e si potrebbe credere che i pochi abitanti siano da qualche parte, immobili, bloccati nel gesto delle loro attività giornaliere come nel gioco delle belle statuine. Per la verità non mi dispiacciono affatto queste atmosfere inerti, quasi apatiche, ma con gli amici Nuccio, Costa e Philippe, abbiamo deciso fosse una buona occasione per vedere qualcosa di diverso nel Delta, magari più animato delle limacciose acque del grande fiume, e di partecipare in veste di turisti al Juke Joint Festival, tre giorni (quest’anno dal 20 al 23 aprile) di Blues, Blues e Blues.L’abbiamo presa un po’ alla lontana. Siamo prima atterrati a New Orleans, rimanendovi un paio di giorni, dandoci alle libagioni e alla musica che nella Big Easy, dagli angoli delle strade e dentro gli innumerevoli locali del quartiere francese, scandisce le ore della giornata fin dal mattino. Poi, passando per Crystal Spring sulle tracce di Tommy Johnson e Ishman Bracey, siamo entrati a Jackson, la capitale del Mississippi, per dare un’occhiata ai resti di Farish Street, da anni in attesa del rilancio urbanistico, e all’Edwards Hotel (ora Hilton Garden Hill) che negli anni ’30 è stata la sede delle leggendarie registrazioni di Bo Carter, Mississippi Sheiks, Robert Wilkins e molti altri per le etichette OKeh e ARC. [continua a leggere nel n° 139 – Giugno 2017]

Clarksdale, Mississippi

cedellQuattro giorni nella capitale del Blues, un continuum tra ieri e oggi                           di Francesca Mereu

Il primo sole caldo di primavera illuminava le piatte e diritte strade che tagliano piantagioni di cotone e mais. Un sole che quest’anno non solo nel Mississippi, ma anche in tutto il profondo Sud, si è fatto attendere. Sembrava quasi che anche la campagna circostante, e non solo Clarksdale, si fosse agghindata per accogliere il Juke Joint Festival. E dal 9 al 12 aprile il centro decadente di questa cittadina di appena ventimila anime, che ha però dato i natali ai più grandi bluesmen d’America, ha ospitato più di cento performance. [continua a leggere nel n° 131– Giugno 2015]