Reed Turchi

Andrew Hamlet, Cameron Weeks, Reed Turchi (per gentile concessione)

“Nuove” idee per una musica “vecchia”    di Marino Grandi

 

Avevamo ascoltato con una certa curiosità il suo album d’esordio, quel “Road Ends In Water” attribuito semplicemente alla band Turchi e passato sotto silenzio da molta stampa specializzata. Ma siccome è giusto che ognuno percorra la propria strada, la nostra, dopo essere finita in “acqua”, si è imbattuta, all’incrocio, con l’opera seconda della band guidata da Reed Turchi, un live. Ed è stata proprio quest’ultima prova discografica, a seguito di alcune domande irrisolte che ci eravamo posti, ad indurci a contattare direttamente Reed per conoscerlo un po’ più da vicino, ma soprattutto… [continua a leggere nel n° 124 – Settembre 2013]