Soundtracks Jazz and Blues Festival

Il forte rischio di far parte dell’elenco “rinviato per la drammatica situazione mondiale in corso”, era opprimente anche per lo storico Festival (quindici edizioni), dalla conformazione itinerante fra alcuni comuni dell’alto milanese. More »

Il Blues n.152 Settembre 2020

            In questo numero: Amiri Baraka Harmonica Shah Yazoo Records Benny Turner Jim Morrison Scott Ellison Eddie Shaw Recensioni Italiane ed Estere .. e tanto altro!! Per More »

INTERVISTA SUPERDOWNHOME

Introduzione Hanno aperto i concerti di tutti i mostri sacri del blues e non solo, sono andati a Memphis per l’International Blues Challenge, guadagnandosi pure un invito al Cigar Box Festival di More »

Dal Mississippi Al Po 2020

La XVI edizione del festival Dal Mississippi Al Po si è aperta il 27 agosto con una line up d’eccezione: Roberto Luti & Angelo Leadbelly Rossi seguiti da Gnola Blues Band feat. More »

Trasimeno Blues Festival 2020

La musica come medicinale; viatico per ogni tipo di trattamento, sia si tratti di malessere psicofisico o semplicemente spirituale, ed in un contesto difficile e inusuale come quello che stiamo vivendo il More »

TORRITA BLUES 2020

Never give up! Quest’anno il Torrita Blues Festival lo vogliamo sottotitolare così. Non è il solito evento e non può essere diversamente visto le innumerevoli restrizioni dovute al covid, ma proprio per More »

Il Blues n.151 Giugno 2020

            In questo numero: Maxwell Street Jimmy Davis Robert Johnson John Lee Hooker Robert Lee Coleman Eliza Neals Dave Van Ronk Alberta Hunter Recensioni Italiane ed Estere More »

Tag Archives: Lucerne Blues Festival

Festival 2019

  • Il Rocce Rosse Blues, edizione invernale, torna in Ogliastra dal 17 al 23 dicembre, tra Lanusei e Osini. Sul palco Gavino Murgia (17 dicembre), Edoardo Bennato e Moses (20 dicembre), Juwana Jenkins e Tony Braschi  Blues Band raschi (21 dicembre), Ricky Bailey (22 dicembre). Info: https://www.roccerosse.it/
  • Il Lucerne Blues Festival, giunto all’edizione numero venticinque, si terrà tra il 9 e il 17 novembre, con la partecipazione di Guy Davis, Ann Harris & Marcella Simien, Altered Five Blues Band, Billy Price, Rev. John Wilkins (giovedi 14/11); Chicago Blues Reunion, European Blues Summit, Shemekia Copeland, Robert Lee Coleman, (venerdi 15/11); Lindsay Beaver, Benny Turner with Billy Branch, Fabulous Thunderbirds, Corey Ledet (sabato 16/11). Info: http://bluesfestival.ch/   

Lucerne Blues Festival 2019

Venticinque edizioni non sono certo poche per qualsiasi manifestazione, musicale o meno, rappresentano un bel traguardo. Ad esso ci si può arrivare in condizioni differenti per mille ragioni, con il rischio talvolta, di mutare in qualcosa di molto distante dall’idea di partenza. Non è stato, per fortuna, il caso del festival di Lucerna che ha mantenuto negli anni la sua identità fondata appunto sulla parola “blues” insita nel nome, allestendo cartelloni in cui la qualità si combina con la coerenza, senza concessioni commerciali. Una delle carte migliori poi resta indubbiamente il sapersi prendere cura degli artisti e la vicinanza tra gli stessi e il pubblico, elementi di importanza non certo secondaria.

Anne Harris, Guy Davis foto Gianfranco Skala

Si è partiti dunque giovedi 14 novembre, come sempre alle 19 precise, per il set del trio denominato Gumbo, Grits & Gravy il nuovo progetto animato da Guy Davis, Anne Harris, violinista per anni parte del gruppo di Otis Taylor e Marcella Simien, cantante e polistrumentista, figlia del pluripremiato artista zydeco Terrance Simien. Sonorità rootsy quindi dove il violino dialoga con l’accordeon o il rubboard della Simien, mentre Davis alterna chitarra, armonica e banjo. Quest’ultimo è, lo sappiamo bene,  dotato di una gran voce, profonda e tonante, la si è apprezzata appieno ad esempio nella sua rilettura di “Drop Down Mama” (Estes). propongono anche “Another Man Done Gone” tutti insieme e un pezzo zydeco cantato in francese da Marcella Simien o uno strumentale con il violino alla guida, “Snowden’s Jig”, incluso anche nel loro EP. Un gumbo speziato e divertente, probabilmente non è che l’inizio di questa collaborazione.

LUCERNE BLUES FESTIVAL 2018

L’edizione numero ventiquattro del festival elvetico si colloca nel solco delle precedenti, con qualche ritorno, qualche novità e un programma che si propone di trovare un equilibrio tra la varietà stilistica e la comune matrice blues. Il tutto facendo sentire i musicisti al centro della manifestazione, per accoglienza e professionalità, tanto è vero che chiunque vi abbia suonato vi ritorna molto volentieri.

LUCERNE BLUES FESTIVAL 2017

Una manifestazione come questa, arrivata all’edizione numero ventitre si appoggia su alcune basi, solidificatesi negli anni, innanzitutto il pubblico di appassionati e non, fidelizzato e costante. In secondo luogo l’organizzazione rodata e la composizione di cartelloni che offrono blues in varie incarnazioni, soul, rhythm and blues e almeno un rappresentante dello zydeco. E’un criterio tracciabile anche per quest’anno, inaugurato, la sera di giovedì 16 novembre da Doug McLeod. Di ritorno al festival dopo ben quattordici anni, Doug si conferma musicista di qualità, dallo spiccato gusto da storyteller. Porta in dote il recente album “Break The Chain”, dal quale attinge alcuni brani quali “Travel On”. Esegue solo pezzi suoi, scherza col pubblico, forse si dilunga nel parlato, ma i suoi pezzi sono spiritosi, la  hookeriana “Vanetta” o fanno pensare come la title track dell’album di cui sopra, preceduta da una lunga introduzione parlata in cui racconta la genesi del pezzo, una storia contro gli abusi di qualsiasi tipo, scritta col figlio Jesse.

Festival 2014

  • Il Gospel di Natale si terrà dal 19 al 26 Dicembre in diverse località lombarde. Si esibiranno il 19  Dicembre a Lovere i Disciples Gospel Singers  il 20 Dicembre a Leffe The Friendly Travellers il 26 Dicembre  a Trescore Balneario i  F.O.C.U.S. Sound of Victory. Info: http://www.geomusic.it/
  • La 12° edizione del Gospel Explosion si terrà dal 25 al 98 Dicembre in diverse località della Sardegna. Si esibiranno The Harlem Messengers.  Info: http://www.narcaoblues.it/
  • La 2° edizione dellAugusta Blues Fest si terrà il 27 e 28 Dicembre in Piazza Duomo ad Augusta (Sr). Si esibiranno  Blue stuff, Luca Giordano, Terminal VV Blues Band, Paola Ronci & the Hay Bale Stompers, Martino Palmisano e la Complanare Blues Band. L’attore Gaetano Gennai introdurrà le serate. Info: pagina facebook.
  • Il Rocce Rosse 2014 Winter Edition si terrà a Cagliari presso l’Auditorium del Conservatorio dal 16 al 21 Dicembre. Si esibiranno tra gli altri   Francesco Piu, Trevel Blues Band, Fabrizio Poggi,  Harlem Gospel Choir. Info: http://www.roccerosse.it/
  • La 11a edizione de Castelfranco Blues Festival si terrà a Castelfranco Emilia dall’11 al 14 Dicembre. Si esibiranno Armonauti,  Bruce James & Bella Black, Clive Bunker, Riki Massini & The Bonus Track Band, Pippo Guarnera, Martin Internassionala Jass Band, Dave Moretti Blues Revue,  Marco Pandolfi Duo,  Jerry Jones & Soul Trail, coro Gospel “Muppet Choir”. Info: http://www.castelfrancoblues.it/

Lucerne Blues Festival 2012

Irma Thomas (foto Philippe Pretet ©)

In tempi di austerity più o meno diffusa, per fortuna in Svizzera la manifestazione musicale  non è toccata dai tagli imperanti e continua ad offrire molte ragioni perché ogni anno, quella trascorsa è stata l’edizione numero diciotto, appassionati da mezza Europa si ritrovino a Lucerna. Anzi la crescita anche a livello di pubblico ci è parsa costante, tanto è vero che sin dalla serata di giovedì 15 novembre, l’affollamento nella sala del Casino è stato notevole. Tutto questo è anche il risultato di proposte ad alto tasso di qualità, tanto è vero che, quasi una dichiarazione d’intenti, apre Charlie Musselwhite, con la classe e passione che lo contraddistinguono. Charlie dapprima è solo alla chitarra elettrica, gli bastano pochi tocchi ma personali, esempio “Stingaree”, poi lo raggiunge Matthew Stubbs alla chitarra per qualche brano mentre lui passa all’armonica (“Bad Boy”) e degno finale con la band al completo, “Blues Overtook Me”, “Sad And Beautiful World” ed una “Highway61” da antologia. Difficile pensare ad un inizio migliore per il festival.