ITALIAN BLUES CHALLENGE

Lo scorso 6 Ottobre nel bellissimo Teatro Verdi di Fiorenzuola D’Arda (PC) si è tenuta la finale dell’Italian Blues Challenge, l’annuale opportunità per un gruppo, un duo o un solista, di partecipare alla finale Europea che, per questa edizione, si terrà alle Azzorre nell’Aprile 2019, organizzata dall’European Blues Union. I quattro finalisti italiani sono usciti dopo un percorso che prevede un invio di materiale da sottoporre ad un gruppo di addetti ai lavori, i quali scelgono chi poi parteciperà alle semifinali, questa volta dal vivo, divise per zone: Nord Est, Nord Ovest, Centro, Sud, da cui vengono infine selezionati i quattro finalisti. Questa edizione se la sono contesa, in ordine di apparizione davanti ad una apposita giuria più un pubblico in sala: The Drive, Mauro Ferrarese, Paolo Mizzau & Doctor Love, Tito Blues Band. Sono stati quattro criteri di proporre del blues e quello che più ha convinto la giuria è stato quello dei The Drive. E’ una composita formazione nata di recente, due giovani realtà già affermate nel panorama del Blues In Italy che si sono unite, i Poor Boys (Ste Barigazzi chitarra e voce, Henry Zanni batteria) e Angela Esmeralda & Sebastiano Lillo (Angela è una cantante e Sebastiano suona le chitarre e canta). Il tempo sarà giudice della loro compattezza e convinzione, nel frattempo siamo sicuri che i The Drive alla finale europea alzeranno l’asticella della realtà del Blues Made In Italy. Ad arricchire l’ottima serata della finale italiana, organizzata dall’Associazione Italian Blues Union, c’è stata la presenza di ospiti, i musicisti Paolo Bonfanti e Davide Speranza e gli autori di libri Massimo Carlotto e Roberto Caselli.

 

                                                                                                        Silvano Brambilla