Soundtracks Jazz and Blues Festival

Il forte rischio di far parte dell’elenco “rinviato per la drammatica situazione mondiale in corso”, era opprimente anche per lo storico Festival (quindici edizioni), dalla conformazione itinerante fra alcuni comuni dell’alto milanese. More »

Il Blues n.152 Settembre 2020

            In questo numero: Amiri Baraka Harmonica Shah Yazoo Records Benny Turner Jim Morrison Scott Ellison Eddie Shaw Recensioni Italiane ed Estere .. e tanto altro!! Per More »

INTERVISTA SUPERDOWNHOME

Introduzione Hanno aperto i concerti di tutti i mostri sacri del blues e non solo, sono andati a Memphis per l’International Blues Challenge, guadagnandosi pure un invito al Cigar Box Festival di More »

Dal Mississippi Al Po 2020

La XVI edizione del festival Dal Mississippi Al Po si è aperta il 27 agosto con una line up d’eccezione: Roberto Luti & Angelo Leadbelly Rossi seguiti da Gnola Blues Band feat. More »

Trasimeno Blues Festival 2020

La musica come medicinale; viatico per ogni tipo di trattamento, sia si tratti di malessere psicofisico o semplicemente spirituale, ed in un contesto difficile e inusuale come quello che stiamo vivendo il More »

TORRITA BLUES 2020

Never give up! Quest’anno il Torrita Blues Festival lo vogliamo sottotitolare così. Non è il solito evento e non può essere diversamente visto le innumerevoli restrizioni dovute al covid, ma proprio per More »

Il Blues n.151 Giugno 2020

            In questo numero: Maxwell Street Jimmy Davis Robert Johnson John Lee Hooker Robert Lee Coleman Eliza Neals Dave Van Ronk Alberta Hunter Recensioni Italiane ed Estere More »

Tag Archives: Veronica Sbergia

Tour

2020

 

Blues To Bop – Lugano

Il Lugano Blues To Bop ha varcato la soglia dei trent’anni di vita, curato fino alla scomparsa due anni fa, dal suo ideatore Norman Hewitt. Ora nel segno della continuità, non toccando dunque l’idea e il metodo, l’amico fraterno di Norman, Ed Bersier con i suoi collaboratori, porta avanti un Festival che per le sue caratteristiche non ha perso l’attrattiva, ad iniziare dalla proposta di giovani o meno giovani artisti in qualche caso non ancora affermati, in cartellone con altri già affermati e conosciuti. Per tre giorni la musica blues e dintorni ha animato la città svizzera, dalle tre piazze, dove c’erano i palchi (il più grande in quella principale, Piazza della Riforma), al parco Ciani dove si sono tenuti degli showcase, in modo particolare quello denominato “Blues To Bop School”, dove tanti bambini hanno ascoltato i vari musicisti che in giorni e orari diversi hanno suonato, cantato e chiacchierato. In più c’è da evidenziare l’encomiabile idea dell’organizzazione di regalare ai suddetti bambini cinquanta kazoo durante l’incontro con Vanessa Collier. Un modo semplice di iniziazione alla musica. Per commentare i concerti questa volta non abbiamo seguito la scaletta solitamente programmata da un festival, perché come sopraesposto non c’era un solo palco e nei tre giorni gli stessi artisti si sono esibiti più volte in orari diversi. Abbiamo così deciso di parlare di chi ha suonato e cantato come segue.

MOJO STATION BLUES FESTIVAL 2015

Da una dozzina di anni l’associazione Mojo Station, nata dalla passione di Gianluca Diana e Pietropaolo Moroncelli, già titolari dell’omonimo programma radio, si prodiga per diffondere la cultura nera e afroamericana. La loro costanza e la passione li ha portati pian piano ad organizzare un blues Festival dallo stesso nome che viene ospitato di anno in anno in diverse locations della Capitale. Il Festival orientato da sempre secondo le personali passioni musicali dei due organizzatori è cresciuto di anno in anno fino ad ospitare questa edizione un cast veramente di alto livello. L’edizione 2015 è ospitata dal Monk, un circolo ARCI nato sulle ceneri di un jazz club situato nella periferia romana.

LUTHER DICKINSON IN TOUR IN ITALIA

E’ stato proprio bello ritrovare, e per due serate consecutive, uno dei musicisti più stimati e vitali, Luther Dickinson per questa volta senza il fratello Cody.  Iniziamo da giovedi 28 maggio in un club sempre attento quanto a programmazione, l’1e35circa di Cantù, con l’apertura affidata ad Angelo Leadbelly Rossi. La musica mississippiana dunque ha preso possesso fin dalle prime note uscite dalla chitarra di Angelo, che propone “Cherry Ball”, invita Caterino Washboard Riccardi per i suoi capisaldi “Lost In Mississippi”, ormai divenuta un piccolo classico, e “Take Me Away” e conclude con un bellissimo brano di Charles Caldwell.  Poi arriva il momento di Luther Dickinson, accompagnato per queste date dal batterista dei Dead Shrimp, Gianluca Giannasso.

Notizie

  • FABRIZIO POGGI E L’ALLIGATORE

Fabrizio Poggiè citato nel nuovo libro di Massimo Carlotto “La banda degli amanti –  Il ritorno dell’Alligatore” edizioni e/o così: “…Ebbi anche la fortuna di scoprire all’ultimo minuto un concerto del grande cantante e armonicista Fabrizio Poggi che si esibiva con il gruppo dei Chicken Mambo. La sua versione di I am on the road again mi riscaldò il cuore”.

  • EUROPEAN BLUES CHALLENGE 2015

Si è conclusa sabato 14 Marzo scorso la 5a edizione dell’European Blues Challenge tenutasi a Bruxelles. Sul podio al 1° posto The Travellin’ Brothers (Spagna) al 2° posto Doghouse Sam & his Magnatones , al 3° posto JT Lauritsen & The Buckshot Hunters. Grande performance del nostro Dave Moretti con la sua Blues Revue, pur non essendosi piazzato tra i primi tre, si è guadagnato i complimenti di alcuni tra i massimi esponenti del blues Europeo e non solo, vista la presenza di Jay Sieleman della Blues Foundation di Memphis.  Info: http://www.europeanbluesunion.com/

Festival 2013

  • La 1° edizione dellAugusta Blues Fest si terrà il 27 e 28 Dicembre 2013 in Piazza d’Astorga ad Augusta (Sr). Si esibiranno  Valeriano Adorno, Boogie Googles, Blues Around, Blue Valentine, Slidin’ Charlie & Boo Shake, Blue Stuff. Info: pagina facebook.
  • il Rocce Rosse 2013 Winter Edition si terrà a Cagliari presso la Fiera Campionaria dal 20 al 23 Dicembre 2013. Si esibiranno  Danny Bryant, Edoardo Bennato,  Ian Siegal, Raul Midon, Flavio Boltro Quintet, Dr. Feelgood,  Happy Day Gospel Singers. Info: http://www.roccerosse.it/

LUCERNA BLUES FESTIVAL

Johnny Sansone (foto Matteo Bossi)

L’edizione numero diciannove, si apre come da copione alle 19:00 precise di giovedì 14 novembre 2013 con Martin Bruendler che introduce il duo acustico (dimensione assente lo scorso anno) composto da Larry Garner e dal chitarrista e cantante tedesco Michael Van Merwyk, piazzatosi secondo all’International Blues Challenge 2013. Si alternano al canto per brani di matrice più cantautorale che blues, poi rendono omaggio alla città del festival con uno shuffle “Going To Lucerne” simpatica in cui coinvolgono all’armonica Rick Estrin e Johnny Sansone. Chiudono con un bel blues dal sapore vagamente hookeriano un concerto piacevole, ma almeno per la prima parte, piuttosto confidenziale e leggero, non scuro e intenso come certo swamp blues di cui Garner sa essere valido interprete.
Di puro mestiere il set di Chicago Blues imbastito da tre habitué di Lucerna, Bob Margolin, Bob Stroger, Kenny Smith, che si alternano al canto di qualche standard con Margolin che si sforza di imitare il suo vecchio boss Muddy Waters. Dopo circa tre quarti d’ora li raggiunge Zora Young la quale però dopo un buon lento iniziale, inanella una serie di brani di grana grossa come “Dust My Broom” e “Got My Mojo Working” da cui è ormai difficile per chiunque spremere ancora qualcosa. Il pubblico apprezza comunque, vero, ma da gente di tale esperienza, che oltretutto ha suonato diverse volte al festival, sarebbe lecito attendersi una prestazione perlomeno oltre il minimo sindacale.
Li seguono sul palco Johnny Rawls & Mississippi Soul Blues, con la di lui figlia Destini ospite alla voce in qualche brano. La band, più che sulla chitarra di Rawls, viaggia bene ancorata al drumming dell’esperto